martedì 26 marzo 2013

Liberati 300 agnelli in viaggio verso la morte

Trecento agnellini sono stati liberati nei giorni scorsi nell'Aretino.
Gli animali erano stipati in un camion, riempito all'inverosimile.
Erano in viaggio dall'Ungheria su un automezzo di una ditta di Acquasparta. La polizia postale ha fermato il mezzo per un controllo e dopo aver scoperto le condizioni in cui venivano trasportati, ha condotto il mezzo pesante a Ponte Presale, nell'Aretino, dove gli agnelli sono stati ricoverati in una stalla indicata dal servizio veterinario. I poliziotti hanno anche riscontrato violazioni alle norme a tutela degli animali trasportati e numerose irregolarità ai documenti e hanno effettuato una multa da 10.000 euro. Speriamo che la sorte di questi agnelli, ora, sia migliore di quella che li attendeva. E speriamo che anche tanti altri loro simili ritrovino presto la libertà: pensate bene a cosa mettere nel vostro piatto per Pasqua!

2 commenti:

Lilly ha detto...

cara Blogatta, visto che questo blog è molto sensibile a denunciare le crudeltà verso gli animali, mi piacerebbe che affrontasse anche l'orribile usanza cinese di usare tartarughine vive come portachiavi...fermiamo questa barbarie!! http://www.mondonotizie.net/tartarughe-vive-usate-come-portachiavi-bufala/

Blogatta ha detto...

Cara lilly ti ringrazio per avermi segnalato questa notizia... Purtroppo non c'ė limite al peggio!! Presto affronteremo l'argomento anche noi, un saluto