martedì 19 febbraio 2013

Una petizione per permettere ai cani di entrare nei negozi

Lo scorso del weekend i vostri Blogatti sono andati a fare un giro al mare. Avevamo portato con noi la cagnolina del Blogatto (ebbene sì, oltre a essere un grande amante dei gatti, il Blogatto simpatizza anche coi cani) e prima di andare in spiaggia ci siamo diretti verso un bar, alla ricerca di un caffè.
Ma un'insegna, davanti al locale, avvisava che non era possibile entrare con un cane. Non avevamo voglia di dividerci ed entrare uno alla volta; tra l'altro sul muro non c'era nemmeno il gancio per legare il cane al guinzaglio. Così ce ne siamo andati e ci siamo messi alla ricerca di un altro locale... 
Ne abbiamo trovato uno, poi un altro e un altro ancora, ma nessuno dava la possibilità di entrare con il proprio cane.
Non ho mai avuto un cane e non sapevo che fosse così difficile portare con sé il proprio amico a quattro zampe! Come fanno tutte le persone che ogni giorno portano i propri cagnolini a fare una passeggiata? E se proprio i negozianti non sono amanti dei cani, non possono per lo meno mettere a disposizione il famoso gancetto per legare il collare? 
Questa è la situazione di Punta Marina, vicino a Ravenna; è singolare che una località di mare, dove di sicuro i turisti muniti di cani non mancheranno, sia così poco aperto verso di loro.
Leggendo su Internet ho scoperto che non esiste una normativa valida su tutto il territorio nazionale, ma che sono i vari sindaci a emanare ordinanze riguardanti il possibile accesso degli animali nei negozi. Mi sembra un po' che si ragioni come nel Far West: in un comune i cani possono quindi entrare liberamente e in un altro no... Ma perché permettere questa discriminazione, se il cane è portato al guinzaglio?
Per questo abbiamo lanciato una petizione con cui chiediamo al Ministero della Salute di mettere fine a questa situazione e permettere l'accesso dei cani nei negozi, indiscriminatamente. 
Per firmare, basta cliccare qui!

4 commenti:

Tomaso ha detto...

Certe cose cara Blogatta le ignoro pure io, credo che questa petizione troverà sicuramente molti sostenitori
me lo auguro di cuore!!! ma troverà sicuramente molti ostacoli!!!
Tomaso

crimson74 ha detto...

Credo che tutto come al solito stia nell'educazione dei padroni: l'altro giorno in un negozio di fumetti una coppia di ragazzi, con cane al seguito, fa per entrare: i commessi gentilissimi davanti alla titubanza di uno dei due non fanno problemi, e il padrone spiega: ancora non ha fatto i suoi bisogni, meglio di no... Ecco, questo episodio dipinge bene una situazione da 'Paese civile', dove i negozianti non fanno problemi, ma dove allo stesso tempo i padroni dei cani si prendono le loro responsabilità...

Fioredicollina ha detto...

firmato ma poi diffondo anche sul blog okanimali !!!! ciao e bau!!

p.s.: per fortuna la mia essendo un cagnolino piccolo a volte anche quando c'è la scritta vietato ai cani me la lasciano entrare...;-)

Blogatta ha detto...

tomaso, credo anche io!!

crimson, penso che se un cane dovesse sporcare nei negozi dovrebbero essere gli stessi padroni a pulire e sistemare tutto... ovvio che poi tutto sta nel buonsenso!

fiore, gentilissima come sempre!